PILLOLE DI PROGETTAZIONE IN POLIURETANO: Spessore

spessori-progettazione-poliuretanoPer migliorare la rigidità di un oggetto stampato ci sono diversi accorgimenti,in questo articolo prendiamo in esame l’aumento di spessore.
Poiché lo spessore figura alla terza potenza nella formula del momento d’inerzia, la scelta dello spessore riveste un ruolo maggiore rispetto al modulo elastico, per la rigidità.
Questo vale soprattutto per i sistemi Baydur® espansi (Baydur® 60), perché in tal caso l’intervallo di variazione del modulo è piuttosto ristretto.
Nella progettazione di articoli con espansi a pelle integrale sono ammesse importanti variazioni di spessore.
Gli spessori mini e massimi ammessi dipendono dal tipo di sistema espanso utilizzato.
Di regola, si deve tener presente che, a spessori elevati corrispondono tempi di sformatura più lunghi.
Intervallo di spessore consigliato per:
Baydur® 60 –  da 6 a 13 mm.
Anche per i sistemi poliuretanici non espansi si possono avere variazioni di spessore, che però variano notevolmente da sistema a sistema:
Baydur® 110 –  da 3 a 5 mm.
Baydur® CSP –  da 4 a 25 mm.

REGOLE GENERALI:
Generalmente sono da evitare sia i forti cambiamenti di spessore, che possono provocare deformazioni e problemi nel riempimento dello stampo con conseguenti difetti nel particolare stampato, sia le brusche variazioni di spessore, prevedendo invece passaggi graduali e superfici oblique di collegamento.


Torna indietro