PILLOLE DI PROGETTAZIONE IN POLIURETANO: Le materie plastiche sono sostanze organiche che contengono carbonio e pertanto, sono combustibili

L’andamento della combustione, accompagnata da fumo e gas tossici, è chiaramente determinato dalla disponibilità di ossigeno e dal carico combustibile.

Sotto i profilo della tossicità i sistemi PUR non costituiscono un pericolo maggiore, rispetto alle tradizionali sostanze naturali, queste informazioni ad oggi sono rese attendibili da test fatti su provini in scala 1:1.

Ci sono numerosi settori, quali edilizia, trasporti, elettrotecnica, industria dei mobili, in cui per poter utilizzare materiali polimerici, devono essere rispettati certi requisiti di prevenzione antincendio. Per adempiere a questi requisiti vengono utilizzati agenti ignifughi o ritardanti della fiamma, che impediscono la propagazione del fuoco e limitano in parte già lo sviluppo dell’incendio.

Tutti i sistemi poliuretanici RIGIDI che contengono queste sostanze rispondono ai requisiti della norma di estinguenza UL-94 con classificazione V0 e 5V.

Ci sono alcuni sistemi (additivati con ignifughi a base di polifosfato di ammonio e melammina) che rientrano nei requisiti concernenti la resistenza alla fiamma ed emissioni tossiche, corrosive e irritanti, i requisiti richiesti per componenti di veicoli tranviari e ferroviari secondo DIN 5510 parte 2, classi S-4, SR-2, ST-2.


Torna indietro